venerdì 7 marzo 2014

ma chi minchia è audrina?


Si capisce che ho visto The bling ring? Perché io con certi pseudodivi ci ho i problemi. E comunque, vista l'ambientazione e il fatto che – gesussanto – trattasi di storia vera, ci sta anche che ci sia miss chicazzoè Audrina. Comunque, mentre guardavo il film di Sofia Coppola (regista che io amo, come sapete, e che mi ha fatto incazzare finora solo con Somewhere), non potevo non pensare a Spring breakers e alla sua allucinata follia, follia che qui manca totalmente. In compenso c'è la lucida mancanza di responsabilità dei giovani protagonisti, dei loro insulsi genitori (ussignur, The secret esiste sul serio!), del bestiario hollywoodiano che ha gusto estetico come io ho un cane e che ha case da fantastiliardi di dollari e lascia le chiavi sotto lo zerbino. Si esce dalla visione sfastidiati come quando la sabbia nelle mutande ti tortura il buco del culo. La Coppola riesce a metà nel suo intento, il film è buono ma lo credevo migliore. E chi si aspetta la versione troia di Hermione Granger rimarrà deluso: Emma Watson è perfetta nel personaggio di ragazzetta smorfiosa e avulsa dalla vita reale, ma per stavolta non fa sesso neanche per niente. Ah, la colonna sonora è da colonia penale.

12 commenti:

  1. ma che dici?
    gran film e colonna sonora fenomenale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarà indice di vecchiaia, ma tutte le volte che partiva una di quelle musicazze ero tentato di abbassare il volume. quanto al film, ti ripeto: mi è piaciuto ma speravo di meglio

      Elimina
  2. Film così così e colonna sonora fastidiosa che basta, pensa che avevo letto "colonna sonora da colonia peTale" e ho pensato... beh, si attaglia!
    :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che a Guantanamo utilizzassero quel cd a rotazione continua

      Elimina
  3. credo che "ma chi minchia è Audrina?" sia LA domanda definitiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa che l'ho pure cercata su wikipedia e mica l'ho capito chi è. dev'essere un po' come se un americano si chiedesse «ma chi minchia è annatatangelo?»

      Elimina
  4. concordo su tutta la linea...pazzesco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari dovresti preoccuparti :D

      Elimina
    2. no, non c'ho tempo.
      Prendo atto del fatto ma che non diventi un'abitudine! :)

      Elimina
  5. Sti giovani d'oggi, anche se -pur con qualche fastidio- sapere che a Beverly Hills nessuno chiude le macchine e ci lascian dentro di tutto qualche pensierino di partire me lo ha fatto fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah-ah, qui vengono fuori i bassi istinti! :D

      Elimina
  6. Un filmetto dimenticabile, un passo indietro della Coppola rispetto a Somewhere, che invece mi era piaciuto molto.

    RispondiElimina