mercoledì 9 aprile 2014

ninfomaniaco


Beh, è o non è la settimana di quella meravigliosa creatura cinematografica che è Nymphomaniac vol. 1? E allora parliamo di sesso. Da un'idea nata qui ma sviluppata qua, ecco la mia classifica (in ordine alfabetico) dei dieci film (erotici e non) più arrapanti per il sottoscritto. I più recenti sono dell'86, traete voi le conclusioni...

Avere vent'anni (1978)
Visto con colpevole ritardo, ma amato tanto. Non è che poi sia così esplicito, e la brutalissima scena finale lo fa smosciare per un bel po'. Ma Gloria Guida e Lilli Carati, giovanissime e arrapantissime, sono in stato di grazia. Fernando Di Leo fotografa il periodo meglio di tanto cinema impegnato.






Diavolo in corpo (1986)
Bellocchio rifà Autant-Lara ambientando il film ai giorni nostri. Famosa la censuratissima scena del pompino, ma il film, cerebrale e malato, si fonda su una strepitosa Marutschka Detmers, la cui risata per me è sensuale almeno quanto il corpo pazzesco che aveva all’epoca (chissà adesso).







Emmanuelle 2 l’antivergine (1975)
Il capitolo migliore della trilogia (come dite? ne hanno fatti altri? impossibile), un vero manifesto femminista in chiave erotica. Sylvia Kristel non è mai stata così sexy. Da vedere nella versione integrale, e pazienza se Umberto Orsini un po' ha la sua voce, un po' no.






Eva man (1980)
Il trash elevato a minicapolavoro. Debutto di Eva Robin's, bellissimo/a, che gioca ancora a fare l'ermafrodito insieme alla compianta Ajita Wilson. Giochino divertente che, proverbialmente, dura poco e non si prende mai sul serio.








Flashdance (1983)
Come che c’entra? Intanto Jennifer Beals. La classe operaia che va in paradiso, almeno per un po', e balla. Quel sudore ormonale e palestrato anni Ottanta. I calzerotti anni Ottanta. E, da allora, vedere qualcuna togliersi il reggiseno da sotto al maglione non è più stata la stessa cosa.







L'alcova (1985)
All'epoca non sapevo che inferno stesse passando Lilli Carati, che ho avuto la fortuna di conoscere personalmente qualche anno dopo. E infatti è da allora che non rivedo questo Joe D'Amato decadente e dannunziano... Grande cast completato da Laura Emmanuellemenoemme Gemser e Annie Belle.







L'insegnante (1975)
Poteva mancare un film del nume tutelare di questo blog? Certo che no. La sora Edwige inaugura il filone studentesco con doccia mostrando una classe (ops!) che Nando Cicero non avrà mai più. Contorno di comprimari classici e non, compreso un irresistibile Vittorio Caprioli.







La cicala (1980)
Una delle migliori prove di Alberto Lattuada, scopritore di tante “fanciulle in fiore”. Qui le giovani gnocche sono Barbara De Rossi (parliamo di 24 anni fa!) e Cleo Goldsmith (che fine ha fatto?) che, con Tony Franciosa e Virna Lisi, danno vita a un noir all’italiana torbido e sensualissimo.








Nove settimane e mezzo (1986)
Ancora Adrian Lyne prima che lo inghiottisse l’oblio. Se lo spogliarello, come tutti gli spogliarelli, mi annoia a morte, e la scena del frigo è vagamente ributtante, ho sempre trovato eccitantissime la masturbazione davanti alle diapositive e la scopata nei sotterranei.






Oh, Serafina! (1976)
Ancora Lattuada, per una commedia sottovalutata e invece bellissima, che parla di corruzione, anime pie, malattie mentali vere e presunte, protagonista un Renato Pozzetto in stato di grazia. Che c'entra con l'erotismo? Dalila Di Lazzaro, stratosfericamente gnocca e molto brava. Uno dei rari casi in cui un po' ti arrapi, un po' ti commuovi.

21 commenti:

  1. non ho mai pensato a una classifica di questo genere ma se mai ne facessi una...Oh Serafina sarebbe primo senza tante discussioni...la visione della Di Lazzaro, bella come una dea , me la sono portata dall'adolescenza in avanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa che non è mai stata in cima ai miei pensieri, eppure in quel film lì è veramente meravigliosa, in tutti i sensi

      Elimina
  2. Ci ho pensato uscendo da Nymp()maniac a una classifica del genere...
    1) Brivido caldo
    2) A Venezia...un Dicembre rosso shocking
    3) Il fiore delle mille e una notte
    4) Domenica, maledetta domenica
    5) Donne in amore.
    E alcune scene sparse qua e là in vari film, tra cui Thelma e Louise... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, Brivido caldo! e Donne in amore (anche se non c'entra niente) mi ha fatto pensare a Cuori nel deserto. e comunque non se ne esce, niente posteriore al 1986. che poi, visto l'argomento, posteriore non è proprio una parola felice...

      Elimina
    2. E' una buona riflessione, credo che il sesso nei film si sia così plastificato da non essere assolutamente arrapante.

      Elimina
  3. Non è un film erotico, ma la sequenza di Sono fotogenico in cui la Fenech si toglie la maglietta davanti a un Pozzetto estasiato che esclama "Eh la madonna!" è il mio top fanciullesco :D

    RispondiElimina
  4. grande! la ninfomania è diventata una vera mania!

    dei tuoi film arrapanti ho visto giusto flashdance, che non ho trovato sexy manco per sbaglio, e 9 settimane e 1/2, che però credo di aver visto troppo da piccolo per riuscire ad apprezzarlo in pieno... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me Avere vent'anni, nella versione integrale (si trova!), e La cicala potrebbero piacerti

      Elimina
  5. maruschka detmers e la sua risata me le ricordo ancora adesso pure io. e se penso a una scena che mi conturbò, mi vengono in mente nicholson e lange in cucina, nel postino di rafelson.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, Jessica Lange all'epoca cos'era!!!

      Elimina
  6. flashdance, la cicala e nove settimane e un quarto: concordo. peccatone che non esista il film di le età di lulù. esiste? bleah. trovo estremamente eccitante anche travolti da un insolito destino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco esatto, bleah. quanto mi fece incazzare quel film lì, uh! anche se la Neri era bellissima

      Elimina
  7. Dantès!!!! Ho appena visto (una settimana fa, mi sa) Avere vent'anni, su una sordida tv privata del triveneto ad un'ora indecente (sono di nuovo insonne).
    Non l'ho visto tutto, non ce l'ho fatta... Ma quanto era BELLA Gloria Guida?!?!?

    RispondiElimina
  8. Fa sempre piacere essere citati
    Importaunasega se il link conduce al mio ultimo post (FILMUS INTERRUPTUS) e non a QUESTO POST PARLA DI SESSO (dove spaziavo da L'ANGELO AZZURRO a MALENA)
    poco male, tra 100 anni nessuno ci farà caso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. riveduto e corretto! è che scrivete troppo e io mi perdo...

      Elimina
  9. tra i miei guilty pleasure ( in tutti i sensi) cito " body of evidence " col VHS di Panorama consumato in 3 o 4 punti

    RispondiElimina