giovedì 23 gennaio 2014

there's a new girl in town


Amavo Alice. Irripetibili pomeriggi di quasi adolescenza in cui Linda Lavin occupava quella mezz'ora facendomi ora ridacchiare ora immalinconire insieme a Mel, Flo e Vera. Solo qualche anno dopo avrei scoperto che quell'adorabile sitcom, protagonista una cameriera che sogna di tornare a fare la cantante e durata ben nove stagioni (1976-1985, ma noi ne abbiamo viste molte di meno...), era stata innanzitutto un film, Alice non abita più qui, diretto da Martin Scorsese nel 1974. Un film, diciamolo subito, che perde al confronto col prodotto televisivo, a cominciare da una sceneggiatura un po' tagliata con l'accetta: è come se tutto avvenisse troppo in fretta, a discapito della credibilità. Ellen Burstyn è un po' troppo gatta piagnona e quell'Oscar nell'anno di Gena Rowlands (Una moglie) e Faye Dunaway (Chinatown) grida vendetta. Decisamente più azzeccato il resto del cast, che comprende Diane Ladd nel ruolo di Flo, Vic Tayback che sarà Mel anche in tv, un giovanissimo e manesco Harvey Keytel, Kris ficodellamadonna Kristofferson e l'inquietantissima Jodie Foster, appena due anni prima del suo exploit in Taxi driver.


Con questo post il blog aderisce al Martin Scorsese day insieme a:

Director's Cult
Ho Voglia di Cinema
In Central Perk
Life functions terminated
Non c'è paragone
Pensieri Cannibali
Recensioni Ribelli
Scrivenny 2.0
White Russian

14 commenti:

  1. L'Alice di Linda Lavin l'adoravo. E che dire del Chili di Mel?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un mito. telefilm che non girano da anni in tv, neanche in uno di quei mille canali digitali paranostalgici

      Elimina
    2. falso! io l'ho rivisto... un paio d'anni fa? non mi chiedere dove, ma son riuscita a farmi piacere anche le risate registrate.

      Elimina
  2. Uff... manca pure questo!

    Buon MSD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non una grossa perdita, considerata la sterminata carriera di questo grandissimo regista ;) buon MSD!

      Elimina
  3. Uno degli Scorsese più "country", che amo molto per l'atmosfera seventies.
    Certo, non un filmone, ma si fa comunque volere bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so, a tratti mi sembra un po' tirato via. peccato

      Elimina
  4. tra i film di scorsese che ancora mi mancano, questo mi sa che continuerà a non abitare dalle mie parti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che dire? secondo me è un film invecchiato male. però io sono condizionato da troppi fattori, magari uno sguardo più vergine lo troverebbe più che buono

      Elimina
  5. Gli Eagles! Ms day suona bene... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comunque... ehm... sì lo so che c'era quell'altra canzone... ma c'è anche questa qui, ed era la sigla di Alice :)

      Elimina
  6. Sono di un'altra generazione emotiva: mi viene in mente solo New kid in town.

    RispondiElimina
  7. Ah, bello il telefilm, e se non è ai livelli di GoodFellas e soci, ha avuto il merito di aver dato ispirazione per un bel telefilm! Buon MSD!

    RispondiElimina