mercoledì 19 maggio 2010

ma anche


Questo post doveva intitolarsi
facciamo due conti io e te signora
a proposito di quanto costerà a un'azienda (azienda? scusate, rido) piuttosto grassottella e non proprio in salute, l'abbandono di uno dei suoi migliori protagonisti.
In alternativa, il titolo poteva essere
la mafia? (sull'elenco) non ci risulta
a proposito di quanto una vecchia megera fascista l'abbia fatta fuori dal vaso a proposito di mafia e intercettazioni. Borsellino si rivolta nella tomba da mò.
E invece. E invece fanculo, il post di oggi si intitola
boris vian l'ho scoperto io
e si pronuncia con un tono un po' baudesco. Per dire che nel 2008 ho regalato a mezzo mondo amicale un romanzo che per me è bellissimo, La schiuma dei giorni. E al Salone del Libro 2010, dove ho fatto un bel tot di acquisti compreso il nuovo Lethem con autografo, ho scoperto che quest'anno è l'anno di Vian: almeno tre editori e titoli come se piovesse. Devo cambiare mestiere? Io lo dico da mò.

18 commenti:

  1. vabbè, te lo dico. Boris Vian io lo "scopretti" prima ancora. Perchè di fronte a un titolo come "Sputerò sulle vostre tombe" non si può restare indifferenti... :)

    è l'anno di Vian? Che sarebbe stato meglio l'anno scorso, a pensarci. Che almeno eran 50 anni tondi tondi che non era più.

    RispondiElimina
  2. mi fermo a Volo, Faletti e Marco Galli. posso ancora frequentarti? stop.

    RispondiElimina
  3. poison: consigliatissimo la schiuma dei giorni, anche se è molto diverso da sputerò sulle vostre tombe
    stop: faletti scrittore mi incuriosisce tanto. l'ho sempre amato come cabarettista e autore di canzoni, devo iniziare a leggerlo. e certo che mi DEVI frequentare, che domande!

    RispondiElimina
  4. dottor piazza, lessi, lessi. (torno a casa?)

    (poison)

    RispondiElimina
  5. oh quante soddisfazioni mi dai!

    RispondiElimina
  6. Io voglio aprire un B&B. Mandami i nuovi talenti.

    RispondiElimina
  7. mh, mi sa che sono più bravo a scoprire i vecchi talenti, specie se trapassati. comunque se mi fanno fare il talent scout letterario te li porto in b&b, promesso

    RispondiElimina
  8. Il mio sarà quello con le maiuscole... Che poi, mò che ci penso... B & B, considerato il mio geographical karma, è perfetto :-DDD (ms)

    RispondiElimina
  9. qual è l'opposto di talento? credo sia faletti-scrittore

    RispondiElimina
  10. ms: B&B&B&B&B&B&B, per quello che ne so io ;)
    elena: io però resto curioso come una scimmia. anche a costo di metterci quei 2-3 mesi a finirlo (ché io i romanzi purtroppo "devo" finirli anche se non mi piacciono)

    RispondiElimina
  11. Qualcuno mi faccia capire: ma qui si commenta parlando di libri e scrittori, per sviare l'attenzione dalla "vecchia megera fascista"? L'ho virgolettato per far capire che ripetevo le parole di Dantès, che se lo avessi dovuto dire con parole mie, al posto di "megera", avrei messo "troione", che mi par più si addica.

    RispondiElimina
  12. evaso: lo so, ma io mi auguro che il troione abbia smesso di esercitare e che oggi sia solo una vecchia megera di merda

    RispondiElimina
  13. Annunziata addolorata, Santanché va a caghé.
    Se il duo pipi (Poison + Piazza) consiglia Vian, che Vian sia!

    espé

    RispondiElimina
  14. usti, che responsabilità! ;) fammi sapere...

    RispondiElimina
  15. Oggi Evaso è già la seconda volta che mi fa scompisciare :-) (ms)

    RispondiElimina
  16. E Jean-Sol Partre non è un'invenzione straordinaria? Un grandissimo romanzo, veramente.
    je_est

    RispondiElimina
  17. è un tocco di genio, sì. ma credo che la grandezza del romanzo stia anche nel fatto che, seppure non cogli i tanti riferimenti satirici, riesci a godertelo lo stesso. una grande favola per adulti

    RispondiElimina