venerdì 3 luglio 2009

piemönte


Stavo quasi per dimenticare il primo dei festeggiamenti a cifra tonda di quest'anno: i miei due lustri in questa regione. Avrei tanto voluto mettere il video di Felice Andreasi nella strepitosa interpretazione di quella ridondante ridicola poesiola che è Piemonte di Giosuè Carducci, ma né youtube né il mulo mi sono venuti in soccorso. Passiensa, fuma un brìndes istess: a te, regal Torino incoronata di vittoria, e a te, Cuneo possente e pazïente. E brindo pure a me, via, che non so ancora per quanto ma ci abito giusto in mezzo.

22 commenti:

  1. ö
    Guarda a chi assomiglia.
    Cin! :-)

    RispondiElimina
  2. Ritento. Sarà più fortunata? Vai a sapere!

    RispondiElimina
  3. Libiamo dunque: sia per la tua ricorrenza che per ms che ha azzeccato il link.

    RispondiElimina
  4. il mahnahmahnah a me piace di più del libiam. così, per dire.

    RispondiElimina
  5. @Sandali: ti ho lasciato un raccapricciante plettro da Filippo...Non volermene...

    RispondiElimina
  6. ...Eh?? Insomma che è 'sto:
    ms.spoah ha detto...
    Questo post è stato eliminato dall'autore.
    3 luglio 2009 10.45

    ???
    Uffa!

    RispondiElimina
  7. Uno non può fare un errore e correggerlo in santa pace...Uno!

    RispondiElimina
  8. ci ho pensato io! ma sempre disastri combini...

    RispondiElimina
  9. Ehm...Ciao. (Colpa di Filippo, sicuro)

    RispondiElimina
  10. Sto cercando l'isola deserta sull'atlante: ci metto su una bandierina prima che la colonizzi qualcun altro.

    RispondiElimina
  11. ms: perché non parli del post di filippo nel suo blog?!? OH! :p

    RispondiElimina
  12. @dantès: sul tuo blog ringrazio ms. spoah per il gradito plettro che ha lasciato nell'altro appartamento. adesso lo cerco sul serio. Fender branded mica pizza e fichi.

    RispondiElimina
  13. sandali: basta che non attacchi con la canzone del sole, grazie :)

    RispondiElimina
  14. occhio che rischi di risvegliare il mostro che è in me. e il pericolo non è la canzone del sole , ma la maglietta fina. Renditene conto.

    RispondiElimina
  15. tra le due io sto con la maglietta fina: anche lì c'è un uomo stupido, ma almeno tromba senza tante paturnie

    RispondiElimina
  16. :p? p come pippa, p come pistino, p come protodendro? p come povera.me? p come perchè-perché?
    Il tuo rimbrotto non è carino per niente e non è neanche congruente. Ce l'hai con me. Senza motivo, ovvio.

    RispondiElimina
  17. pippa quella che canta sinceritaadessoètuttomoltosempliceeee? io non sono pistino e perché si scrive perché (la p comunque era una lingua perché sembra che ti cazzio ma in realtà ti cogliono). hai trovato l'isola deserta?

    RispondiElimina
  18. Sì, a Polignano. Si chiama Isolotto dell'eremita (pure il nome è perfetto). Ha una croce in cima e il tuo Montecristo ci fa un baffo. L'accento del perché è sfuggito al mio controllo, ne convengo.
    @Sandali: è stato un piacere :-)

    RispondiElimina
  19. io pensavo che fossi piemontese:-)) quindi ci vivi solo (nel bdcdp) che ora dopo un anno e mezzo so' cosa vuol dire...
    auguri allora.
    Ora che ci penso domani sarà il mio compleanno.
    4 luglio 44 anni sono tonde come cifre? ed è anche l'anniversario del mio matrimonio (oddio) 10 anni...
    un terno secco...
    quasi quasi lo gioco sulla ruota di torino e di roma-
    Roberta

    RispondiElimina
  20. E' stata la poesia che ho imparato a memoria per l'esame di quinta elementare. Facendo per altro, un figurone. "...a te con melodia mesta da lungi risonante come gli epici canti del tuo popol bravo, scendono i fiumi. Scendono pieni, rapidi, gagliardi, come i tuoi cento battaglioni e a valle cercan le deste a ragionar di gloria ville e cittadi..."...mi sto commuovendo...

    RispondiElimina
  21. evaso: ti prego, fammi un mp3!

    RispondiElimina