martedì 26 maggio 2009

(de)generazioni


Lo guardavo e mi chiedevo: cosa c'è di più fastidioso della solita messa cantata di quel viscido pacioso vecchio culo flaccido di Sandro Bondi? Poi ci sono arrivato: le nuove pubblicità scacciacrisi. Tu dici: ma chi le farà mai queste pubblicità? Naturalmente le peggio multinazionali di merda come Coca Cola e McDonald's. Ora, se il nonno ha attraversato tre secoli solo per spiegare alla sua nipotina quanto è bella la vita riempiendosi la pancia di bolle ottenute fottendo l'acqua al sud del mondo, forse era meglio fosse morto di stenti appena nato. E la ragazzetta che va in vacanza dalla nonna invece di girare il mondo, mangia la pizza invece del sushi e va in bici così la stirano con più facilità, non dovrebbe far incazzare gli albergatori e i ristoratori, ma le persone di buon senso nel caso in cui lo psiconano non se le sia fottute tutte. Nuovo di zecca è poi arrivato il minchiaspot del Tavernello, dove tre ventenni simpatici come la forfora su una giacca scura preferiscono al vino buono la busta di brodaglia alcolica per cirrotici. Chi gliela consiglia? I nonni! Ancora nonni, ancora bambini, ancora ventenni, in un alternarsi di eterna infanzia-adolescenza e senescenza rincoglionita da un benessere di cartone. A quando le mirabolanti imprese benefiche della Monsanto? Roba che Bondi, in fondo, fa quasi tenerezza.

13 commenti:

  1. Toh! Strane cose succedono a fare click su Blog successivo»...E non vado a capitare su(l) Montecristo dove mi ritrovo a constatare con occhi sgranati che il titolo si capisce?...Son cose, son cose...Non ti dico chi sono, sai? Non ci contare. Tutt'al più ti posso dire chi non sono: non sono ms.spoah.

    RispondiElimina
  2. Ah sì? Neanch'io. Pari e patta. (Ieri ho bevuto un vino strano: tutto occhei, è a rilascio lento però poi passa.)

    RispondiElimina
  3. è la versione molto global del Mulino che vorrei, a sua volta e[in]voluzione del mulino bianco. Nel frattempo ci fan vedere il babbo plurisposato-divorziato-accompagnato che in perfetta armonia con le sue ex porta a spasso i figli di relazioni multiple. che non è un problema, ma io che son tignosa ho guardato i pargoli e li ho associati al testo "recitato". Tra la ex moglie, la nuova moglie e i figli di primo e secondo letto passa troppo poco tempo per starci una separazione, un divorzio e un nuovo matrimonio. Come minimo, nella vita reale, quel tipo lo castravano, le sue ex/attuali/presenti/passate/future. Ma nel mulino che vorrei sono tutti buoni e civili. dei veri esempi sociali.

    RispondiElimina
  4. Non compro niente che finisca per ello se poi me lo devo bere. Tavernello...pfuì!

    RispondiElimina
  5. a me invece da' a pensare la pubblicita di non mi ricordo quale banca che propone i propri servizi a ritmo di balletti e canzoncine... voglio dire, presumo che abbiano fatto accurate indagini di marketing ed abbiano pensato di rivolgersi ad una fetta di pubblico sensibile a questo tipo di presentazioni... ed è l'esistenza di questa fetta che mi disorienta...

    RispondiElimina
  6. P.S. che finisca per elle e cominci per tavern (chè mi sono ricordata del brunello.)

    RispondiElimina
  7. anonimo: sei non.sono.io? scusa ma al mattino carburo come un vecchio diesel...
    sandali: sai che non ci avevo pensato all'età dei pargoli? mi dai sempre un sacco di soddisfazioni!
    ms.: mi sembrava strano che non pensassi al brunello!
    sed: a me disorienta anche che in pochi si siano chiesti chi c'è dietro: mediobanca. ovvero geronzi, ma anche unicredit, sai, benetton, mediolanum e psiconano (quindi psiconano al quadrato). proprio una banca nuova, niente da dire...

    RispondiElimina
  8. Come direbbe la mia amica Cvudelia "tu sei fuori" (ogni tanto aggiunge anche "come un balcone": l'anonimo.ero.io non non.sono.io...Scometto che ti si sono reintrecciate le anse del cervello...

    RispondiElimina
  9. P.S. Ti sembrava strano...? Mah. Non ti chiederò "E perché, di grazia" sennò ci avventuriamo in una filippica che non ne usciamo più, ché io sto logorroica oggi.

    RispondiElimina
  10. ms. smettila di farti di aceto!

    RispondiElimina
  11. Occhei, accetto (Sono una pirla, ma fa niente)

    RispondiElimina