giovedì 8 ottobre 2009

gruppo di famigli in un interno


- Grazie per avermi raggiunto in questo momento così difficile.
- Beh, veramente...
- Lo so, i nostri rapporti non sono sempre stati facili...
- Certo ma...
- Ma so di poter contare su di te, su di voi, tu, Al, Gianni, Sandro, il tuo ragazzone, il mio popolo.
- Ecco, a questo proposito...
- Sì, faremo una grande manifestazione!
- Avrei bisogno...
- Oh, non dirmi nulla. Avrai tutto il mio appoggio. Vuoi Barbarossa in 500 sale?
- Ehm, guarda, non è per me...
- No, capisco, il popolo innanzitutto.
- Più che altro lui.
- Tuo figlio? Gli serve una laurea, un altro incarico ministeriale?
- No, è che pensavo...
- Umbi, dopo il coccolone devi andarci piano coi pensieri...
- Lui pensava...
- Dimmi, non avere remore!
- Ecco, visto che il compleanno s’avvicina e lui come dire... non ha... non ha mai... Tu che sai... puoi procurare una troia a mio figlio Renzo?

18 commenti:

  1. Umbi! si dice escort. si dice.

    RispondiElimina
  2. :) Un premio per il titolo, soprattutto.

    RispondiElimina
  3. p.s. chissà perché mi sembrava che tu avessi visto e commentato Chéri di Frears. Ma non mi ricordo quando-dove-come. (la domanda è sottintesa)

    RispondiElimina
  4. Umbi...? U m b i...? UMBI...? U M B I...? Io adesso non ho tempo di cambiarmi il nome al blog!

    RispondiElimina
  5. eke: felice di trovarti da queste parti!
    sandali: il titolo è nato prima del post, piace un sacco anche a me. chéri non l'ho visto, se non sbaglio ho commentato il post di poison quando ne ha parlato
    ms: hai dedicato il blog a bossi? :D

    RispondiElimina
  6. sicuro che lo rimanda a settembre pure la trota. ups. l'escort. che qui siamo tutti genti educati. mica solo la eke :)

    RispondiElimina
  7. Mi verrebbe da risponderti con un epiteto colorito sia pure non perseguibile dalla Buon Costume, ma non sarebbe per niente carino nonostante la battuta sia davverodavverodavvero una roba da reazione cutanea. (ms)

    RispondiElimina
  8. P.S. E il nome del mio blog è bellerrimo, perché ogni scarrafone è bello mamma sua e Peppino non m'è padre a me. Ora che mi sono giocata la reputazione posso anche togliere il disturbo. (ms)

    RispondiElimina
  9. eri: ma che festa oggi, manca solo la sora lavinia!
    ms: scusa la pistineria dantèsca, era Vincenzo e non Peppino... ecceloso che il titolo del tuo blog è bellerrimo!

    RispondiElimina
  10. pistineria per pistineria (che anch'io son messa bene: mi sa che dovevo nascere della vergine, stasera chiedo a mamma se per caso son nata di 8 mesi) hai commentato "cheri" nel post relativo a "fa la cosa sbagliata". :)

    RispondiElimina
  11. che piacevole accoglienza. :)
    peccato che Lavì non s'è vista.
    approfitto dell'occasione e le mano un bacio da parte di tutti e tre.

    RispondiElimina
  12. Non dormirò la notte per capire da dove è saltato fuori Peppino...Questo non me lo dovevi fare...(ms)

    RispondiElimina
  13. poison: meno male che ti ricordi tu, io ho la memoria di un vic20
    ms: peppiniello era il bambino che diceva vincenzo m'è padre a me :)

    RispondiElimina
  14. Soprattutto grazie per avermi ricordato quella canzone :)

    RispondiElimina
  15. Ma quale troia? Prima si studia e poi si tromba. E che è ? Non la vogliamo più finire, sennò, con le figure di merda?

    RispondiElimina
  16. Signor Montecristo, io la adoro! :)

    RispondiElimina
  17. Uh, di troie ce ne sono a milioni.
    (che favolose puppe a pera la Fenech)

    RispondiElimina
  18. no.soy: de nada, era perfetta
    evaso: spietato!
    ladoratrice: arrossisco
    linda: benvenuta! la fenech dovrebbe essere patrimonio dell'unesco

    RispondiElimina