mercoledì 28 gennaio 2009

qui vs. lì (ovvero eri mi stimola...)


Eridanya – chi non la (s)conosce non sa cosa si è perso – ispira questo post, il cui sottotitolo mi è stato a sua volta ispirato da Madame K. Eri, e non solo lei, considera blogspot un posto più serio e importante di quello da cui entrambi arriviamo. Posto che, per comodità (?), chiameremo Lì. E visto che a me piace sviscerare (o spaccare i coglioni, chissà), ho pensato e ripensato a questa cosa. Ho anche girato e rigirato senza sapere dove andare (ho però evitato di cenare a prezzo fisso seduto accanto ad un dolore, giacché di solito il dolore mi fa venire troppa fame o me la fa passare, ma questa è tutta un'altra storia). Insomma, complice la pausa pranzo ho iniziato, Qui e Lì, a cliccare su “blog successivo”. Una quarantina di Qui, una quarantina di Lì e... incredibile ma vero, quanto a contenuti, a parte le mille lingue diverse di blogspot, le differenze non mi sono sembrate poi così eclatanti. Qui come Lì ci sono teste pensanti e teste di minchia, idee e forzaquelchettepare, curiosità e glitter, ironia e barzellette da psiconano. Se parliamo di forma, invece, le cose cambiano eccome. È come passare da Windows a Mac, dal precotto al pranzo della festa di mammà, dal monolocale in un condominio di paese a un loft di proprietà al centro di una capitale europea. A cominciare dal fatto che le tue idee, se ce le hai, puoi scriverle in un posto che puoi progettarti di sana pianta. Se sei pigro o non ci capisci una mazza, puoi anche tirar via solo un muro (tranne quelli portanti, ovvio), appendere una mensola a 50 centimetri da terra, mettere la cucina in camera da letto e il cesso in soggiorno. Puoi persino decidere che quella amena barra in alto con scritto Blog successivo ti stimoli qualcosa di molto diverso da quello che ti stimola Eri, e puoi toglierla. Puoi (ma tu guarda!) aggiungere una pagina in cui dichiari che il contenuto del tuo blog è per adulti. O, mal che vada – e questo è il massimo della censura che Qui si conosca (a meno che tu non infranga la legge) – quella paginetta te la aggiunge d'ufficio qualcuno di Qui. Insomma, non proprio come funziona Lì.

10 commenti:

  1. potresti arredarmi il blog?

    RispondiElimina
  2. mah.. se arredassi anche il mio...io credo di essere quella della mensola a 50 cm da terra. e che si ostina a non ridare le chiavi dell'appartamento di lì. uno strazio.

    RispondiElimina
  3. Ben detto Dantès... ben detto! Avevi ragione: è solo questione di ambientamento... ci sono quasi!

    RispondiElimina
  4. appunto...
    poi aggiungo (cosa fondamentale a mio avviso) che qui non appaiono nick in visita.
    io lo trovo fantastico.
    perchè si evitano quei meccanismi di rimandi immediati da cuccaggio che ho sempre sdegnato.
    buondì

    RispondiElimina
  5. nick in vista, censori scatenati che di free will ne hanno solo sentito parlare grazie ad un'orca in tv, come pure i template scelti (da altri) sono tutti meccanismi di cui si nutre Libero perchè creare invidia e giocare al blogger più famoso, stimola l'ego di noi esseri umani che in quanto tale siamo eternamente insoddifatti della vita reale. Vuoi mettere riuscire ad essere il primo nella lista dei blogger più letti? la notorietà è il sogno di molti, ma qui si entra in meccanismi troppo complicati per lasciarli spiegare a me ;) per questo blogspot mi piace, permette di essere se stessi senza l'ansia dei contatori. si scrive per il piacere di farlo, è quasi ermetico ed è pure così tranquillizzante..

    Stimolare un uomo che non ne ha affatto bisogno (per scrivere, dico ;) era nella mia lista delle cento e uno cose da fare prima di morire. Posso depennarla, sono felice! :) eri

    RispondiElimina
  6. (..e grazie per le prime parole del tuo post!)

    RispondiElimina
  7. kleo e sandali: argh! anch'io ne so pochissimo e quel poco che so l'ho imparato qua e là da internet. comunque chiedete, proverò a darvi una mano con piacere

    eri: grazie di cosa? è vero! come non è vero che non ho bisogno di stimoli (per scrivere, dico ;), servono sempre!

    RispondiElimina
  8. per la cronaca io sono spacciata, visto che di là sopravvivo solo perchè mi danno la pappa precotta: potresti tenere dei corsi di blogspot, li potresi seguire tra il cineforum e il corso di yoga! confè

    RispondiElimina
  9. non faccio yoga ma mi sa che mi farebbe bene... ok, ci sto, dai, facciamo un corso di blogspot. gli interessati si facciano avanti, no perditempo. e comunque tu Lì scrivi delle cose bellissime, la tua oramai è una specie di oasi, sei sempre uno dei miei blog fondamentali tra quelli di Lì

    RispondiElimina
  10. Io cambierei anche subito (in questi tre anni ho aperto un blog praticamente ovunque, per poi lasciarlo vuoto ad aspettare), cambierei soprattutto come atto di protesta verso quegli schifosi templates che offendono la mia anima creativa. E' che non riesco a rinunciare ai commenti dei commenti, credo di avere sviluppato una sorta di dipendenza...

    RispondiElimina